giovedì 13 aprile 2017

A  CARPANETO DI VENEZIA 
LA VITTORIA DELLA INSURREZIONE 
SI COMPIE CON IL PROCESSO 
AL PROF. TULLIO SANTI 
INSEGNANTE, EDUCATORE 
E BENEFATTORE VENEZIANO.
SANTI CON IL FASCISTA MARIO MAFFEI 
CON  LUI CATTURATO, 
SONO COLPEVOLI SEMPLICEMENTE 
DI AVER ADERITO ALLA R.S.I.

La mattina del 30 aprile 1945 a Mestre 

nella caserma dei Carabinieri 
di Viale Garibaldi 
il "tribunale del popolo" costituitosi 
per ordine del locale Cln 
processò e giustiziò 
Tullio Santi e Mario Maffei.

Il "tribunale del popolo" presieduto dall' Avv. Remor di Mestre


L' Avv. Remor pronunciata la sentenza di morte





Nell' immagine agghiacciante il Prof. Tullio Santi 
mentre viene portato dai partigiani 
alla morte. Tullio Santi , prima di essere fucilato, 
fu seviziato e picchiato selvaggiamente.
Nella sua mano sinistra c' è uno straccio intriso di sangue. 
Per spregio gli hanno fatto indossare 
un vecchio pastrano militare. 
Santi nonostante tutto avanza con passo fermo 
verso il tribunale del popolo. 


Per dileggio lo hanno costretto a imbracciare 
un pezzo di legno al quale 
hanno appeso uno straccio nero a mo' di gagliardetto. 
Ugualmente fiero risponde alle
menzogne dell' accusa.

Mario Maffei prima della fucilazione


Tullio Santi e Mario Maffei, tutti e due sull' attenti, 
attendono l' esecuzione



I corpi di Tullio Santi e di Mario Maffei


I CORPI DEI  MARO' DELLA X^ MAS GROSSO E FIASCHI IMBRATTATI DI STERCO

Nessun commento:

Posta un commento